Home » Dietro le storie » TUTTO È POSSIBILE?

TUTTO È POSSIBILE?

Ricordi la prima volta in cui hai messo in dubbio qualcosa?

Scommetto che si tratta di Babbo Natale. Ho azzeccato?

Esiste o non esiste? A pensarci bene questo simpatico omone dalla barba bianca e dalla circonferenza larga ha un bel da fare a districarsi fra camini, balconi, cortili e cani da guardia.

E un pensiero alle sue renne stremate che trainano volando una slitta carica di regali l’abbiamo fatto, vero? Ci sono gli estremi per una denuncia alla protezione animali!

Insomma la storia che ci viene raccontata comincia a scricchiolare e all’improvviso un tarlo ci sussurra insistente: «Non è vero niente. Babbo Natale non esiste. E’ una storia per bambini piccoli.»

Un po’ alla volta questo insettino insaziabile mangia tutta la magia che credevamo possibile.

Che brutta fine? Non trovate?

Vogliamo porci una domanda importante?

Eccola: con quale sguardo desideriamo arricchire questo nostro mondo?

Io ne ho trovati tre:

- quello da Don Chisciotte, col quale combattere i mulini a vento senza renderci conto di tutto il resto

- quello da Bradipo, col quale sonnecchiare

- quello da Gasteropodo, col quale tentare di superare i limiti che ci imponiamo e ci vengono imposti

Io scelgo il terzo e tu?

Ci hai mai pensato? In fondo che cosa ci si aspetta da una lumaca?

E’ piccola, lenta e fragile, eppure si lascia stupire. Lei va oltre i nostri preconcetti, oltre il nostro sguardo e si proietta là dove nessuno immagina possa arrivare, tranne lei.

Io credo che siamo noi a scegliere se qualcosa sia o meno possibile e io ho scelto di raccontare questo nelle mie storie e spero che in Le cicogne di Tauchwald potrai volare alto e trovare lo sguardo di cui hai bisogno per rendere possibile qualcosa che porti nel cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *